Protesi totale e monocompartimentale

La protesi totale del ginocchio e' un intervento che si effettua sempre piu' frequentemente nelle sale operatorie di tutto il mondo, sia per il notevole invecchiamento della popolazione, sia per gli ottimi risultati clinici ottenuti (nelle principali statistiche mondiali il 90-95% di risultati buoni od ottimi dopo 10 anni dall'intervento).


L'intervento consiste nel rivestire l'articolazione usurata con una protesi metallica e con l'interposizione fra le due componenti femorale e tibiale della protesi di un piatto in polietilene ad alta densita' e resistenza all'usura.


Cio'consente in definitiva di ripristinare un'articolazione del ginocchio non piu' dolente e funzionalmente valida. La protesi totale, che permette di sostituire anche la cartilagine della rotula a livello dell'articolazione femoro-rotulea, si differenzia dalla protesi monocompartimentale che è indicata in presenza di un'artrosi localizzata ad un solo compartimento.


Le varie fasi dell'intervento sono brevemente riassunte nelle immagini seguenti.

 

Inserimento della componente femorale:

 

Degenerazione della cartilagine:

 

Asportazione della cartilagine degenerata dal femore:

 

Asportazione della cartilagine degenerata della tibia:

 

Inserimento della componente tibiale:

 

Inserimento della componente in polietilene fra le componenti metalliche:

 

Assemblaggio finale della protesi e valutazione dei movimenti e della stabilità del ginocchio:

 
ND web design Bologna
realizzazione siti web